mercoledì 13 marzo 2013

Roma.Habemus PAPAM FRANCESCO I, JORGE MARIO BERGOGLIO ,ARGENTINO


CARDINAL JORGE MARIO BERGOGLIO: Bergoglio, 76, has spent nearly his entire career at home in Argentina, overseeing churches and shoe-leather priests. The archbishop of Buenos Aires reportedly got the second-most votes after Joseph Ratzinger in the 2005 papal election, and he has long specialized in the kind of pastoral work that some say is an essential skill for the next pope. In a lifetime of teaching and leading priests in Latin America, which has the largest share of the world's Catholics, Bergoglio has shown a keen political sensibility as well as the kind of self-effacing humility that fellow cardinals value highly. Bergoglio is known for modernizing an Argentine church that had been among the most conservative in Latin America.

martedì 12 marzo 2013

Paesi dell'area MENA. Nominato il Legato Magistrale.

U.S.A.Nominato il Legato Magistrale.

Il Confratello ++ S.S.,GOKT

CITTÀ DEL VATICANO - Inizia il Conclave, stasera la prima fumata.

CITTÀ DEL VATICANO -
Si aprirà oggi il Conclave che eleggerà il successore di Benedetto XVI. Dopo essersi trasferiti nella residenza Santa Marta, in Vaticano, i cardinali - sia elettori che ultraottantenni - parteciperanno alle 10.00 di stamane nella basilica di San Pietro alla messa “pro eligendo Pontifice” celebrata dal decano del Sacro Collegio, Angelo Sodano. Quindi alle 16.30 avranno luogo l'ingresso in Conclave e il giuramento per l'elezione del Papa, cui potrà seguire la prima votazione.
I riti di oggi pomeriggio prevedono alle 16.15 il riunirsi dei 115 elettori nella Cappella Paolina da dove alle 16.30 partirà la processione attraverso la Sala Regia per giungere all'ingresso della Cappella Sistina. Qui avverrà il giuramento, seguito dall'“extra omnes”, cioè la formula del cerimoniere pontificio che dichiara l'uscita di chi non partecipa al Conclave. Seguirà la “meditazione” del cardinale maltese Prosper Grech. Quindi il possibile primo scrutinio e l'attesa “fumata”, che difficilmente stasera potrà essere bianca, cioè indicare l'avvenuta elezione del nuovo Pontefice. La giornata viene chiusa dalla recita dei Vespri.
Da domani gli scrutini potranno essere quattro al giorno, due al mattino e due al pomeriggio, con due fumate, fino a quello da cui risulterà eletto il nuovo Papa, per il quale occorrerà un quorum di due terzi dei consensi, pari a 77 voti.

giovedì 7 marzo 2013

To Be A Pilgrim Hymn


He who would valiant be ’gainst all disaster,
Let him in constancy follow the Master.
There’s no discouragement shall make him once relent
His first avowed intent to be a pilgrim.

Who so beset him round with dismal stories
Do but themselves confound - his strength the more is.
No foes shall stay his might; though he with giants fight,
He will make good his right to be a pilgrim.

Since, Lord, Thou dost defend us with Thy Spirit,
We know we at the end, shall life inherit.
Then fancies flee away! I’ll fear not what men say,
I’ll labor night and day to be a pilgrim.

CONGREGAZIONE PER LA DOTTRINA DELLA FEDE

CONGREGAZIONE PER LA DOTTRINA DELLA FEDE

DICHIARAZIONE SULLA MASSONERIA

È stato chiesto se sia mutato il giudizio del Chiesa nei confronti della massoneria per il fatto che nel nuovo Codice di Diritto Canonico essa non viene espressamente menzionata come nel Codice anteriore.

Questa Congregazione è in grado di rispondere che tale circostanza è dovuta a un criterio redazionale seguito anche per altre associazioni ugualmente non menzionate in quanto comprese in categorie più ampie.
Rimane pertanto immutato il giudizio negativo della Chiesa nei riguardi delle associazioni massoniche, poiché i loro principi sono stati sempre considerati inconciliabili con la dottrina della Chiesa e perciò l’iscrizione a esse rimane proibita. I fedeli che appartengono alle associazioni massoniche sono in stato di peccato grave e non possono accedere alla Santa Comunione.

Non compete alle autorità ecclesiastiche locali di pronunciarsi sulla natura delle associazioni massoniche con un giudizio che implichi deroga a quanto sopra stabilito, e ciò in linea con la Dichiarazione di questa S. Congregazione del 17 febbraio 1981 (Cf. AAS 73, 1981, p. 240-241).

Il Sommo Pontefice Giovanni Paolo II, nel corso dell’Udienza concessa al sottoscritto Cardinale Prefetto, ha approvato la presente Dichiarazione, decisa nella riunione ordinaria di questa S. Congregazione, e ne ha ordinato la pubblicazione.
Roma, dalla Sede della S. Congregazione per la Dottrina della Fede, il 26 novembre 1983.


Joseph Card. RATZINGER
Prefetto

Fr. Jérôme Hamer, O.P.
Arcivescovo tit. di Lorium
Segretario