mercoledì 20 luglio 2011

Summer Message of the International Chancellor UNITAU

Ai Priori Templari UNITAU
A tutti i Templari di Buona Volontà
Loro Sedi


Carissimo Fratelli,
perdonatemi se vi scrivo nella mia lingua natale, però è il solo mezzo per essere certo della trasmissione di un messaggio incorrotto.
Vi scrivo alla vigilia di una nuova era, un tempo che segnerà il percorso dell’umanità verso confini ancora sconosciuti.
Oggi più che mai siamo chiamati, come gli antichi padri, a dare testimonianza della nostra fede, degli insegnamenti e della tradizione ricevuti.
Unica, e vera, traccia del nostro percorso di illuminazione dovrà essere il sacro Evangelo, l’annuncio di un nuovo regno di giustizia, di sapienza, di fraternità dovrà prevalere sugli interessi personali e nazionali.
Come Templari siamo chiamati ad edificare un nuovo baluardo, un accampamento fatto di piramidi di luce sfolgorante, affinché i valori sopiti possano destarsi sviluppando una reale coscienza cristiana, nel rispetto della libertà che solo in Cristo trova pieno compimento, ciascuno secondo la propria tradizione ma insieme nell’unica barca della salvezza.
Ciascuno indossi le armi della fede, indossiamo l'elmo della salvezza, impugniamo la spada della Verità, proteggiamoci con lo scudo della preghiera. Al nostro fianco abbiamo un esercito di Legioni Celesti e di Santi, composto anche dai Cavalieri del Tempio Martiri di ogni tempo, capeggiato dalla Vergine Maria, Signora del Tempio.
E’ terminato l’era delle divisioni, con coraggio, uniti nuovamente, riscopriamo il valore della testimonianza della fede, in Cristo nostro Re e Signore poniamo la nostra speranza per un mondo nuovo fatto di unità e di condivisione tra pari.
Siamo pronti a stendere la mano verso i fratelli di buona volontà che intendano intraprendere il sacro cammino del pellegrino verso la conoscenza della Verità, una verità che ora conosciamo in maniera parziale ma che un giorno ci renderà partecipi della sua interezza.

Nell’esortarvi ad avere fiducia vi grido DUNC IN ALTUM.

Vi abbraccio tre volte in Cristo nostro Re e Signore,

fr. Vincenzo Felice Raffaele Tuccillo di Arben KCT
International Chancellor UNITAU