domenica 8 maggio 2011

Regula Militum Templariorum

Regula Militum Templariorum">

venerdì 6 maggio 2011

GRAN PRIORATO MAGISTRALE DEL NEVADA U.S.A.'

CertificatoNEVADA">

giovedì 5 maggio 2011

COMUNICATO STAMPA n.3 Templars Day 2011

Il cammino intrapreso dall'UNITAU, verso l’unità, il 24 Giugno2005 ha visto il compimento della prima fase con la partecipazione dellecomponenti OSMTJ-OSMTHU e NMC alla 714° Celebrazione della Perdonanza Celestinianaavvenuta il 29 agosto 2008 scorso all’Aquila, in tale occasione nacque il Templar Day.

Ut unum sint… così ilVenerato Pontefice Giovanni Paolo II iniziava, nel 1995, la Lettera Enciclica sull’unità dei Cristiani, ancor più noi Cavalieri Cristiani del Tempio vogliamoe dobbiamo aspirare all’unità di quanti si rifanno alla spiritualità di SanBernardo da Chiaravalle e che professano di voler essere al fianco della Chiesa di Roma per riscoprire i valori sopiti con il triplice impegno templare:Spirituale, Militare e Cognitivo.

Impegno espresso dal sigillo dell’Ordine: i due cavalieri,infatti, rappresentano la dualità dell’ordine spirituale e militare, e il terzoelemento, da molti sconosciuto, il cavallo che rappresenta nel simbolismotemplare il percorso cognitivo dell’intelletto umano sul quale cavalcano velocifede e valore00.

Con tale premessa, il prossimo 19 giugno 2011 i Templaridi tutto il mondo si ritroveranno presso il Sacrario Mauriziano diPescocostanzo (Aq) il secondo Templar Day, organizzato dal Gran Balivato dellaMagna Graecia dell’OSMTJ membro dell’UNITAU ((Unione NazionaleInter-forze/nazionale Templari Attività Umanitarie) , quest’anno anche iCavalieri Fiorentini saranno presenti con la Precettoria di Santa Maria Novellaguidata dal Visconte di Sant’Efisio, accompagnando i cavalieri dell’italiameridionale dell’OSMTJ e del CMOKT nell’accogliere le delegazioni internazionali.La Precettoria costituitasi, dopo il solenne capitolo tenutosi in Santa MariaMaggiore in Firenze lo scorso 2 aprile, allorquando la città dell’Arno haabbracciato in un unico afflato i Dignitari UNITAU provenienti da tutt’Italia.

Uniti con la chiesa ma non nella chiesa, nel rispetto delleindividualità Nazionali e locali i Cavalieri convenuti daranno seguito ad unanuova era dove valori quali l‘Onore, la Patria, il senso del Dovere, latradizione Cristiana Europea possano essere di guida e indirizzamento allasocietà multirazziale e internazionale espressa da un’inarrestabileglobalizzazione.

Dunque, l’importanza del Templar Day è da ricercarsi nel tentativo di vivificare ivincoli di solidarietà, amicizia e fratellanza tra i Cavalieri di diversiordini Templari operanti e costituiti in Italia e nel mondo e le forze ArmateItaliane e Alleate. Ritrovarsi dinnanzi ad una stele ricordando il martirio delMaestro Jacques de Molay e le gesta degli Antichi Padri Templari è gesto dialto valore simbolico per chi, a vario titolo e mosso da autentico afflatospirituale, si riconosce continuatore di quegli stessi ideali, oggi ancorasopiti, che connotarono la vita dei Grandi Antenati.

Quest’anno saranno presenti all’appuntamento Mauriziano, oltrealle rappresentanza Civili, Militari e Religiose, tutti i Dignitari degliOrdini aderenti all’UNITAU e una significativa rappresentanza dei Dignitari,italiani e stranieri, in rappresentanza degli Ordini che hanno fatto richiestadi adesione, tutti affratellati in ununico, commosso, abbraccio nel comune ricordo del sacrificio dei Maestri e deiFratelli che ci hanno preceduto ma che crediamo, oggi, presenti con noi nelladuplice battaglia.



Ufficio stampaOSMTJ-OSMTHU-UNITAU

www.osmtj-osmthu.it



PROGRAMMA DI MASSIMA

Giornata Internazionaledei Templari
19 giugno 2011 Pescocostanzo (AQ) ITALIA
Sacrario Mauriziano



06:30 Partenza in pullmandal parcheggio BRIN in Napoli (IT)
09:30 ammassamento bandiere sul piazzale Cavalieri(Pescocostanzo, Aq, Italia)
10:00 Vestizione dei Cavalieri
10:30 Celebrazione della Santa Messa
11:45 Investitura cavalleresca
12:30 Inaugurazione del monumento PrioratoCisalpino
12:45 Onori sacrario templare
13.30 Agape cavalleresca

17.30 Solenne CapitoloUNITAU